Seminari

CANTO E MOVIMENTO CAMPUS ESTIVO DI CORALITA’

Tema del corso:

CANTO, CORO E CORPOREITA’.
La voce, il ritmo e la danza all’interno di un viaggio musicale in epoche e luoghi diversi attraverso il cantare insieme.
Contenuti del corso:
L’Associazione Culturale CRC (Centro ricreativo corale della Brianza) organizza anche per l’anno 2007 un campus estivo di formazione corale.
Il corso è aperto a tutti, aspiranti coristi e coristi attivi, che avranno l’occasione di affrontare i temi principali delle problematiche legate al mondo della coralità italiana. Il campus offrirà quotidianamente lezioni di lettura musicale, vocalità individuale e corale, repertorio corale, danza ceativa, condotte da docenti specializzati che seguiranno il filo conduttore proposto dalla tematica di quest’anno. In base alle richieste, sarà possibile inoltre differenziare alcuni corsi in debuttanti ed avanzati. Inoltre, sulla base della preparazione raggiunta dai partecipanti, sarà a discrezione dei docenti l’organizzazione di un concerto finale, che si terrà nella giornata di sabato 1 settembre, come conclusione delle attività del campus.

Le lezioni:
– Lettura musicale (Docente del corso: Carlo Pozzoli)

– Vocalità e corporeità ( Docente del corso: Antonella Gianese)

Repertorio (Docente del corso: Pasquale Amico)

Incontro per voci giovanili

Stiamo cercando un coro giovanile!!! Ciao sono Monica e scrivo a nome dell’Associazione Culturale C.R.C. (Centro Ricreativo Corale della Brianza), nata da ormai una decina d’anni grazie alla volontà e all’impegno del direttore Pasquale Amico. La nostra sede operativa e legale si trova a Maresso di Missaglia (LC); tutte le informazioni inerenti le nostre attività sono disponibili on line al sito: www.crc.brianzaest.it. Nel mese di Maggio/Giugno vorremmo organizzare un meeting per cori giovanili (dai 15 ai 25 anni) allo scopo di favorire l’interazione tra ragazzi provenienti da diverse esperienze musicali e corali; vorremmo stimolare un confronto tra realtà differenti creando occasioni per scambi culturali e sociali, incoraggiando la formazione personale di ciascun giovane. Come è avvenuto l’anno scorso, anche quest’anno pensiamo di suddividere la giornata in laboratori musicali e attività didattico-formative cercando la disponibilità anche da parte del maestro che accompagna il coro ospite. La giornata si conclude con un concerto serale aperto al pubblico. Nell’intento di voler organizzare al meglio questa esperienza per giovani ragazzi appassionati al mondo musicale e corale, chiedo se qualcuno è in grado di segnalarmi alcuni cori da poter contattare e a cui rivolgere il nostro invito. Per motivi di spazio possiamo ospitare uno o due cori (dipende dal numero), tuttavia potremmo coinvolgere ulteriori gruppi corali in occasione di prossime iniziative. 3381076132

Incontro per voci giovanili

Su richiesta degli interessati il centro organizza un breve seminario sulla musica pop a cappella. Il seminario è rivolto a formazioni corali desiderose di sperimentare questa crescente forma di espressione corale.

Definizione di musica pop

Pop music – Termine anglosassone con cui correntemente viene definita la musica popolare. L’equivalente italiano di quella che anche nel nostro paese viene ormai chiamata musica pop può essere individuato nella cosiddetta musica leggera.

Repertorio
Partendo da questa definizione, e convito che la musica pop non abbia oggi dei confini ben precisi, affronterò con i corsisti canzoni tratte dalla storia della musica “leggera” italiana.

Gli autori e i brani presi in considerazione saranno:

Lucio Battisti: Balla Linda (la parola ritmica)
L’esperienza prevede l’esecuzione di un brano utilizzando il solo testo per accompagnare e dialogare con il motivo principale.

Gino Paoli: Il cielo in una stanza (il basso ritmico)
L’emulazione del basso strumentale e di semplici percussioni vocali.

Fabrizio De Andrè: Geordie (le armonie ritmiche)
La melodia viene accompagnata da accordi ritmici per cerare un effetto accompagnamento strumentale armonico.

Note tecniche
L’aspetto “solistico” della musica leggera, che vede il cantante protagonista accompagnato da una band o da una sola chitarra, si trasforma con il coro in un insieme d’interpreti cui saranno affidate le melodie principali, le armonie o le ritmiche, riproposte con la voce attraverso degli effetti sonori o attraverso degli accordi ritmici.

Tutti i brani proposti, a tre e quattro voci miste, saranno eseguiti, a cappella.

Altre attività

Accoglienza vocale: canone jazz

Rilassamento muscolare

Tecnica vocale: respirazione libera e controllata

vocalizzi: riff melodici pop e blues

I giri armonici: esercitazione su armonie ritmiche in loop

Poliritmie vocali: emulazione delle ritmiche tipiche della musica pop

Ascolto: esempi di alcune tecniche vocali e corali più diffuse nel pop a cappella

Docente Pasquale Amico
Tempi: 8 ore
Costo: 250,00 Euro netti

Riff: Frase musicale ripetuta più volte, breve, semplice, facilmente memorizzabile, in genere usata come sottofondo di improvvisazioni solistiche. Il termine, forse, è un’abbreviazione-alterazione di “refrain” es. Smoke on the water, dei Deep Purple (Claudio Quarantotto Dizionario della musica pop e rock Tascabili economici Newton).

Loop: ripetizione continua di un frammento musicale.

Vocalità

Dal 2001, il centro propone brevi seminari completamente gratuiti sulla vocalità. Nella sezione archivo trovi tutta la documentazione sulle precedenti edizioni.